steelbar
Reviews
Banner

DICONO DI NOI

 

 

LUGLIO 2017

Un "Cuore di Solidarietà" è SOLD OUT !

 

MAGGIO 2017

Recensione dello spettacolo "Eroe: la vera storia dell'uomo in mutande"

 

GIUGNO 2011

Sabato sarà ancora "Volontariato in musica" da Corriere di Novara

"Conoscere se stessi attraverso la danza" da Novara Oggi

Intenso finale d'anno - Hip Hop protagonista al Teatro Coccia

 

MARZO 2011

Stage di lusso con Daniele Scremin

Tanto entusiasmo per l'hip hop

 

DICEMBRE 2009

Sport e spettacolo al Dal Lago

 

LUGLIO 2007

Festival Nazionale di Voci Nuove da "Occhio"

Festa dell'uva - Gattinara

 

LUGLIO 2005

"Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno… ehm scusate volevo dire… quel mago del lago di Como." Inizia con una previsione del fantomatico mago del lago, che preannuncia a Renzo un futuro roseo frutto del duraturo matrimonio con Lucia, la riedizione parodiata dei Promessi Sposi scritta e diretta da Sabrina Paoletti e Daniele Scremin, andata in scena al teatro Coccia di Novara martedì 7 giugno.
Frutto del coinvolgimento dei ragazzi delle scuole di danza "Danza Viva" e "The Wave", lo spettacolo ha visto inscenati balletti di diverse ispirazioni alternati a spezzoni recitati dai personaggi principali manzoniani. Ma Renzo veste i panni di uno sgrammaticato studentello, Agnese interpreta un'insospettabile vamp dei nostri tempi, don Abbondio un comico in pieno stile boldiano, don Rodrigo un vanitoso esteta, Fra Cristoforo vanta un passato da guerriero di Star Wars, per arrivare al Griso che indossa i panni di un viado. Con i due testimoni delle nozze che diventano il ballerino Tony Manero e il critico Alberto Gervaso, la trama segue poi un iter tortuoso che porterà la voce narrante ad un'ovvia conclusione: Lucia porta sfiga!
L'originale sceneggiatura della rappresentazione ha vissuto sull'acuto ed ironico paragone tra la leader indiscussa delle telenovele, Beautiful, e il romanzo storico manzoniano. "Promessi Sposiful" si mostra così con filmati di stralci del paesaggio comasco e scene di vita seicentesca, intervallati da diverse tipologie di danza, il tutto legato e scandito da una voce narrante dalla tipica saponosa tonalità delle soap opera.
Spezzoni di danza classica, contemporanea, modern-jazz, hip hop, latino americano e persino breakdance hanno colorato e svecchiato l'opera manzoniana, rendendola fascinosa e divertente anche agli occhi delle più giovani generazioni.

 

- Luca Platini - Giornalista -

 

 

The Off Show

Al Coccia,venerdi' sera,il nuovo spettacolo del coreografo novarese.

L'OFF SHOW DI SCREMIN

Scatta l'ora x.Un appuntamento che da anni vede atteso protagonista anche il coreografo novarese Daniele Scremin.
L'anno scorso con Odissea, mastodontico spettacolo con oltre duecento interpreti, scenografie spettacolari, sovrabbondanza di effetti speciali e tremila spettatori a riempire in una sola sera il palazzetto di viale Kennedy, Daniele Scremin aveva davvero vinto la piu' grande sfida della sua carriera artistica di coreografo e ballerino.
Di piu' a sè stesso e alla sua compagnia di danza hip hop, funk e breakdance, The Wave Dance Crew (53 elementi),non poteva chiedere;da quest'anno si torna alle origini,agli schemi gia' adottati negli anni precedenti, ferma restando la voglia di divertire e stupire,con l'ironia e la fantasia che da dieci anni accompagna tutte le sue produzioni.
Titolo dello show edizione 2004, The Off Show :"Non sara' uno spettacolo necessariamente caratterizzato da una trama o da una tematica ben precisa - ci ha spiegato il ballerino novarese -, anche se in realta' mentre prendeva corpo ci siamo resi conto che anche questa produzione una storia ce l'ha...ma e' una storia che inizia dove tutte le altre finiscono".
Scremin non aggiunge altro "per non rovinare la sorpresa".
Che, c'e' da scommetterci, sara' l'ingrediente principale della serata, virata sul noir-gotico.
Basta scorrere i titoli dei 19 numeri in scaletta,da "Nel mezzo del cammin di nostra vita..." a "Skeleton Dance", "Spaventi e passeri", "Dubbi universali"...
L'appuntamento e' al Coccia venerdi' 28 Maggio alle 20,45.
I biglietti in prevendita presso la biglietteria del teatro vanno da 8 a 11 euro a seconda dell'ordine di posti.
Poi lo show di Daniele Scremin proseguira' con una serie di altre date, Venerdi' 4 Giugno al teatro Sacro Cuore di Novara, Mercoledi' 9 Giugno al Teatro Silvio Pellico di Trecate, Giovedi' 10 Giugno al Teatro Nuovo di Borgomanero, Venerdi' 11 Giugno al teatro Rosmini, sempre a Borgomanero ma in una serata benefica in collaborazione con i comici di Zelig.
Il tour terminera' Domenica 13 Giugno alla "Festa dell'arte" di Gravellona Lomellina.

 

ALTRE RECENSIONI:

 

"Scremin in scena al Sacro Cuore"

"Al Coccia arriva Zelig"

"Hip hop protagonista con "The Off Show"

 

Back to top

 

 

GIUGNO 2003

Il nuovo grandioso musical di Scremin debutta l'8 al Palasport

ODISSEA: UNO SHOW EPICO

Odissea - Il Musical

Stop, punto a capo e si ricomincia: l'importante e' continuare a pensare in grande. In due righe e' questa la filosofia di lavoro di Daniele Scremin, giovane coreografo di talento , con alle spalle importanti collaborazioni televisive,ma soprattutto una passione incontenibile oltre che per la danza, naturalmente, anche per il musical, meglio per il kolossal-musical.

Perche' a ben guardare, dagli esordi ad oggi , ogni suo show realizzato con colleghi e allievi delle sue scuole e' spettacolare, dagli effetti speciali ai costumi alle scenografie: un mix di tecnologia, creativita' e "fantasia sartoriale" da far invidia ai costumisti di Broadway.

Gli ultimi spettacoli hanno debuttato al Coccia per poi partire in tournèe.

Ma ricordiamo una volta di piu' ,questi ultimi dieci anni di Scremin alla ribalta delle scene novaresi.

Si comincia nel '95 con la trilogia ispirata a film cult ( Blade runner, Il Corvo ed Edward mani di forbice). Poi dal '98 la prima "svolta" con i complessi show a tema: Evolution, mastodontica, ironica coreografia sull'evoluzione umana dalla preistoria ai giorni nostri; Masks sul tema della maschera e dell'altro da sè e Crash TV, caustica presa in giro del mondo della televisione.

Mordace, senza concessione per i sostenitori della cultura dell'apparire, anche L'invasione degli ultra-rappresentanti del 2001.

Lo scorso anno infine Scremin , in Love Labyrinth , si cimenta con la narrazione classica e con il piu' classico dei temi - amore e amicizia -, ma con un uso generoso di tecnologia multimediale.

Quest'anno e' la volta di ODISSEA - IL MUSICAL, "lo spettacolo piu' ambizioso che sia mai stato prodotto a Novara", come non esita a definirlo lo stesso Scremin.

Circa 200 ragazzi coinvolti tra i ballerini della Wave Dance Crew di Scremin e gli allievi della scuola Danza Viva di Sabrina Paoletti, scenografie macroscopiche ed effetti speciali realizzati in computergrafica, steadycam e megascreen; partecipazioni straordinarie come la Corale Santa Cecilia di Bellinzago , il mago Magicus, la soprano Gabriella Selvaggio , il coro delle voci bianche del maestro Paolo Beretta e la rivelazione Ramon.

La parte tecnica di luci e audio anche quest'anno e' firmata da Immagina e Vanni Vallino.

"La vera sfida pero' era quella di raccontare una storia epica con la leggerezza delle coreografie di danza moderna, hip hop e funk e contemporanea - ci ha spiegato Scremin - per questo la narrazione risulta alleggerita, a favore della spettacolarita'".

Il risultato e' uno show davvero "epico", uno sforzo di produzione che, per costi (lo spettacolo e' sponsorizzato) e movimenti di masse, difficilmente rendera' ripetibile l'evento del debutto novarese, che non a caso avverra' al Palazzetto dello Sport , col patrocinio del Comune di Novara, domenica 8 Giugno , dalle 20,30...

Una breve anteprima in versione ridotta andra' in scena questo Sabato 31 Maggio al Teatro Coccia e in versione ridotta sara' presentato anche alla sala Borsa il 16 Giugno a favore dell'Aism. Infine la ripresa al castello di Galliate il 21 Giugno.

 

ALTRE RECENSIONI:

 

"Paoletti e Scremin a Vigevano Danza"

"Al Palasport debutta l'Odissea di Scremin"

Da La Prealpina (pagine nazionali): " Odissea show epico"

 

Back to top

 

GIUGNO 2002

FOLLETTI E GNOMI BALLANO ISPIRATI DAL FILM DI BOWIE

Love Labyrinth

"Lo spettacolo-novità Love Labyrinth in teatro" da La Stampa

"Love Labyrinth di Scremin in tour"

"A tutta danza: è l'ora dei saggi di fine anno"

 

GIUGNO 2001

Debutto al Coccia Sabato 2 poi in turnèe

SCREMIN E IL SUO GRUPPO TORNANO AL COCCIA CON UNO SHOW SPAZIALE

L'invasione degli Ultra-Rappresentanti

Si puo' comunicare con la danza? Si e si possono affrontare, con ironia, anche argomenti di stretta attualita'.Chi dimostra di saperlo fare con un estro coreografico davvero speciale e geniali trovate scenografiche e' Daniele Scremin che con il suo ormai collaudato gruppo The Wave Dance Crew arriva puntuale all'appuntamento di inizio estate con un musical ispirato alla societa' contemporanea vivisezionata di volta in volta per raccontarne in modo divertente frenesie e alienazioni.

Dopo la prima trilogia cinematografica (Blade Dancer, Il Corvo, Edward mani di forbici), Scremin ha cominciato infatti dal '98 ad esplorare altri terreni, fermo restando il campo d'azione, quello della danza hip hop, funky, city jam, street jazz, con il gusto della sperimentazione scenografica ad effetto speciale: e sono arrivati Evolution, Masks e Crash TV.

A raccontarli anche le immagini sul sito internet www.danielescremin.it

Quest'anno Scremin e il suo gruppo spostano il tiro e si cimentano in un viaggio virtuale nello spazio per incontrare gli alieni e guardare la terra da distante.

L'invasione degli ultra rappresentanti promette di essere il musical piu' spettacolare di tutti.Il debutto e' al Teatro Coccia, Sabato 2 Giugno alle 20,45,nell'ambito del saggio di fine anno della scuola Danza Viva di Sabrina Paoletti,serata non a caso intitolata "Ballando nello spazio tra stelle e pianeti".Luci e audio sono a cura di Immagina.

Al solito anche quest'anno si preannuncia tutto esaurito ma altre repliche sono in calendario il 3 Giugno a Gravellona Lomellina presso il giardino dei conti Barbavara (solo la prima parte, il 10 la seconda)e il 9 nel parco del teatro Sacro Cuore.Saggi dello spettacolo e di hip hop e di funky verranno presentati alla Sala Borsa oggi alle 21 e il 12 con 4 coreografie,l'8 al teatro Rosmini di Borgomanero,il 15 al circolo ARCI di Suno.Prevendite per la prima al Coccia (L.15.000 posto unico) presso la biglietteria del teatro e sedi e agenzie BpN.

 

GIUGNO 2000

Per il debutto trecatese, teatro al completo e successo di pubblico.

LA CRASH TV DI SCREMIN: SHOW CATTURA-AUDIENCE

Crash Tv

"Esauritissimo.Il teatro ,naturalmente.Anche se il lungo lavoro di ideazione, preparazione dello spettacolo e realizzazione avrebbe giustificato un po' di defaillance...

Al solito,invece,la serata e' riuscita al cento per cento,e gli applausi, tanti e calorosi, non potevano risultare meno meritati.

Crash TV dopo questo bel debutto di Domenica scorsa al Silvio Pellico di Trecate, e' dunque gia' entrato nel novero delle migliori coreografie firmate da Daniele Scremin, che da anni coltiva un suo personale progetto di didattica e produzione nell'ambito della danza contemporanea.

Ironico e arguto nella storia, coinvolgente nel ritmo, allegro e geniale nelle soluzioni sceniche e scenografiche , Crash TV - ammiccante parodia della televisione spazzatura che "omogeneizza" realta' , fiction, informazione ,pubblicita' ed emozioni in un ectoplasmatico programma cattura-audience e' infatti l'ultimo capitolo della trilogia che, con la forza coinvolgente del ballo, sorride alla "commedia umana", dalla genesi al terzo millennio (Evolution),quello della cultura della spettacolarizzazione a tutti i costi (Masks, Crash TV).

La prima trilogia invece guardava al cinema, quello che puo' ancora piacere, vedi Blade Runner, Il Corvo, Edward Mani di Forbice.

Con Scremin quest'anno ha lavorato anche Ilaria Cerutti, per uno spettacolo di un paio d'ore in cui si passa al setaccio ogni genere di trasmissione, dal Mister Oizo Show , al Maurizio Costanzo Show, dall'informazione giornalistica a quella documentaria, dal filmone di prima serata al varieta'...

Di coloratissima e ingegnosa fattura i costumi, per tradizione realizzati dagli stessi giovani interpreti.

Altra lodevole consuetudine quella di proporre lo spettacolo a scopo benefico. Domenica era a favore del Centro Aronese dell'Associazione Genitori Bambini Down e la prima offerta e' arrivata simbolicamente proprio dai ragazzi del centro sportivo Body Line e The Wave Dance Crew .

Questa domenica invece, per la replica di Crash TV al teatro Rosmini di Borgomanero l'incasso sara' devoluto alla Caritas per il centro di accoglienza Piccolo Bartolomeo."

Da "L'Azione"

 

ALTRE RECENSIONI:

Al Coccia Funky e Rap con gli "alieni-ballerini" della The Wave Dance Crew

Da "La Stampa" - Crash TV satira a passo di danza

Da "L'Azione" - L'arte di ballare per solidarietà

 

 

Back to top

 

 

 

 

 

 

 

THE DUSK STUDIO All Rights Reserved ©